Come camperizzare un minivan con Mattia e Ippolita!

Intervista a Mattia e Ippolita, in viaggio con il loro minivan auto-camperizzato

Abbiamo incontrato per voi Mattia ed Ippolita, giovani “travelers” torinesi, che in autonomia hanno camperizzato il loro minivan (un Bipper della Peugeot) e hanno viaggiato per circa un mese in Portogallo, facendo quasi esclusivamente sosta libera. Mattia è un brillante video maker torinese, ideatore del canale YouTube “Shaka MC” che vi invitiamo a visitare, in cui potete trovare anche i video del viaggio nella terra lusitana.

Ciao Mattia e ben trovato. Da dove e cosa nasce l’idea di camperizzare il tuo minivan?
L’idea di camperizzare il Bipper (che tra l’altre è identico al Qubo, per esempio), nasce dalla voglia di viaggiare senza vincoli e dalla voglia di riprovare quelle sensazioni di libertà che provavo quando andavo in vacanza con i miei genitori che sono camperisti. Viaggiare senza vincoli intendo non dover rispettare orari o tragitti imposti, infatti durante il nostro roadtrip in Portogallo spesso ci fermavamo in posti che non erano neanche in programma.

 

Hai preso spunto da altre parti o è tutto idea vostra?
Erano anni che avevo in testa di camperizzare il Bipper ma comunque abbiamo rubato idee un pò ovunque, grazie comunque a YouTube abbiamo iniziato ad approfondire la nostra conoscenza sulle camperizzazioni artigianali fino a che abbiamo deciso di prendere in mano legno e attrezzi e darci da fare.

Il primo viaggio lo avete fatto in Portogallo. Come vi siete trovati? Ci sono modifiche che con il senno di poi vi sarebbero state utili? Avete fatto sempre sosta libera?
Si esatto, prima esperienza con questo mezzo è stata in Portogallo! Abbiamo finito la camperizzazione a metà luglio e una settimana dopo partivamo per il Portogallo senza sapere se il letto reggesse e se la camperizzazione fosse comoda o meno. Grazie alle esperienze da camperista fatte quando ero più piccolo e all’organizzazione della mia fidanzata possiamo dire che non ci è mai mancato nulla e che tutto sommato avevamo pensato proprio a tutto. L’unica modifica che farei è un cassetto scorrevole che da sotto il letto esce fuori dalla macchina cosi da permetterci di prendere le cose più comodamente ma per il resto è andata quasi sempre bene. Il letto era abbastanza comodo anche se un po troppo vicino al tettuccio della macchina, spesso dormivamo con le tavole da surf dentro per paura che ce le rubassero quindi vi lascio immaginare la “comodità”… ahahaha! Abbiamo fatto la maggior parte delle volte sosta libera ma qualche volta abbiamo sentito la necessità di fermarci in campeggio per avere un bagno vero e non improvvisato, mentre altre volte come a Lisbona siamo stati quasi obbligati per poter visitare la città con più tranquillità.

 

Ed ora? Pensate di usarlo per un altro viaggio?
Il progetto per il futuro è sicuramente di fare un altro road trip ma ancora non sappiamo se il nostro piccolo mezzo ci accompagnerà in questa avventura visto che abbiamo intenzione di prendere qualcosa di più grande (comunque sempre in stile furgone/van). Nel caso riuscissimo a trovare un nuovo mezzo entro l’estate saluteremo con dispiacere il nostro Peugeot Bipper e ci concederemo un po più di comodità.

 

Potete seguire Mattia sulla sua pagina Facebook, sul suo account Instagram o sul suo canale YouTube. Ecco il video dove spiega la camperizzazione del suoi mezzo!

 

 

Autore dell'articolo: Simone

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.