Norvegia: Tromsø, Sommarøy e Senja

Proseguono le nostre “pillole norvegesi”, tra panorami mozzafiato e natura incontaminata.

Lasciata Alta alle nostre spalle, superiamo le Lyngen Alps: proprie di una rara bellezza, le possiamo solo ammirare dai traghetti che ci permettono di risparmiare chilometri su asfalto. Sono ormai le 21 inoltrate quando giungiamo a Tromsø. 

La vivace cittadina della contea di Troms è dominata dalla stupefacente Cattedrale dell’Artico e dall’eccezionale opera di ingenieria del Bruvegen Bridge.

Tromsø

La sua via principale pedonale, Storgata, è molto animata (attenzione: il paragone è con le altre cittadine nordiche…) e presenta negozi di vario tipo. Il suo porto è una tappa del famoso postale dei fiordi, l’Hurtigruten.

Un ponte collega l’isola di Tromsøya (su cui sorge Tromsø) all’isola di Kvaløya (letteralmente isola delle balene), dove ci accoglie un cielo grigio e saturo di pioggia.




Percorrendo la piacevole 862 all’improvviso, quasi come un miraggio, ecco apparire sonnacchiosi, gli isolotti di Sommarøy ed Hillesoy: una sosta è d’obbligo.

Traghettiamo dal porto di Brensholmen all’isola di Senja, soprannominata la Norvegia in miniatura: è un’isola affascinante e ricca di attrattive.

Oltre a non perdere le mete più comuni, come il fiabesco villaggio di Husøy o la strada turistica nazionale che attraversa l’isola, è interessante la scoperta di piccoli angoli meno battuti.

Tra questi sicuramente la spiaggia di Laukvika: luogo ideale per bagnare i piedi nell’oceano Artico, permette una sosta in assoluta tranquillità.

Ricordiamo con piacere l’incontro con una simpatica e temeraria viaggiatrice tedesca che, in solitaria, è on the road da più di due mesi: quanta invidia!!!

A ovest è molto piacevole anche la breve escursione che da Mefjordvær conduce ai piccoli laghetti alpini di Storvatnet: il panorama lascia senza fiato.

I 21 grammi della nostra anima hanno un sussulto, ogni volta che scopriamo un angolo di questo magnifico paese. La natura, quella più pura e incontaminata, è in grado di regalare emozioni indescrivibili e, a volte, inaspettate.

Da Senja un traghetto ci porterà all’arcipelago delle isole di Vesterålen

Simone Autore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.